Missing image

ROMA. FEDI AI SEMINARI SULLE POLITICHE MIGRATORIE E DELL’INTEGRAZIONE DELL’UNIVERSITÀ LA SAPIENZA

Nell’ambito della collaborazione avviata dall’on. Marco Fedi con il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche dell’Università La Sapienza di Roma sono stati organizzati tre seminari sui temi delle politiche migratorie e dell’integrazione per gli studenti del Master in “Migration and Development” diretto dal Prof. Triulzi e dei Corsi di laurea (triennale e magistrale) in “Cooperazione allo sviluppo” dei Professori Marco Cilento e Cristina Giudici.

I tre seminari hanno lo scopo di presentare, in chiave comparativa, le politiche migratorie, di accoglienza e di integrazione di diversi Paesi a forte impatto migratorio.
I primi due seminari si sono svolti presso l’Università di Roma La Sapienza, Ex-Caserma Sani, in Via Principe Amedeo.
Il 13 ottobre scorso, 120 studenti hanno affrontato il case study dedicato alle politiche migratorie, di accoglienza e di integrazione adottate negli ultimi trent’anni dall’Australia. Dopo gli interventi introduttivi del Prof. Antonello Biagini, Prorettore Vicario della Sapienza, del Prof. Umberto Triulzi, Direttore del Master “Migration & Development”, del Prof. Cilento e della Dottoressa Claudia Zaccai della Facoltà di Sociologia, sono intervenuti l’On. Marco Fedi e il Sen. Francesco Giacobbe.

Leggi tutto >>

Nelle loro relazioni i parlamentari del PD hanno illustrato l’evoluzione della legislazione australiana in materia di migrazioni. Un approfondimento rilevante è stato dato alla politica del multiculturalismo inaugurata negli anni settanta dal Premier laburista Gough Whitlam, recentemente scomparso. Una politica quest’ultima straordinariamente innovatrice che ha segnato in maniera indelebile le politiche di integrazione e di welfare a favore delle comunità immigrate, trasformando la stessa società australiana in una società plurale e multietnica. Fedi ha poi analizzato l’attualità politica australiana, presentando le ultime posizioni del governo conservatore Abbott in tema di immigrazione, rifugiati, richiedenti asilo, immigrazione clandestina e multiculturalismo. Posizioni particolarmente restrittive e che segnano un arretramento nella tradizione dell’accoglienza in Australia ma che si inseriscono in un quadro di generale irrigidimento da parte di molti governi conservatori occidentali anche a causa della perdurante crisi economica e dei contradditori e drammatici conflitti in atto in molte aree del mondo. Un altro tema di grande interesse affrontato da Fedi è stato quello dell’acquisizione e del riconoscimento della cittadinanza australiana. Il primo incontro si è concluso con un vivace dibattito tra gli studenti e i parlamentari sull’attualità delle questioni affrontate e sull’inevitabile confronto con l’Italia in materia di politiche migratorie e dell’integrazione.
Il secondo seminario, svoltosi ieri 20 ottobre, ha affrontato tre case studies. La deputata Francesca La Marca ha riferito sulle politiche migratorie del Canada, i deputati Porta e Fedi hanno illustrato rispettivamente la realtà brasiliana e quella statunitense alla luce dei nuovi flussi migratori globali e regionali. Nel corso del seminario sono intervenuti i professori Cilento e Cristina Giudici. Numerose sono state le domande da parte degli studenti che si sono soffermati soprattutto sugli aspetti riguardanti l’immigrazione illegale, l’acquisizione della cittadinanza, i sistemi di accesso e di regolamentazione dei flussi.
L’ultimo degli incontri si terrà lunedì 27 ottobre, presso la Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto. La prima parte del seminario affronterà i case studies riguardanti la Svizzera, la Francia e la Germania. La seconda parte sarà dedicata alla analisi comparativa del voto a distanza. Interverranno i deputati Fedi e Laura Garavini e, per l’Università La Sapienza, il Prof. Antonello Biagini, il Prof. Umberto Triulzi, i Professori Cilento e della Dottoressa Claudia Zaccai.